Ginnastica per Anziani

ginnastica-per-aziani-001

Parlare di ginnastica per anziani è una cosa naturale per noi italiani.
L’Italia è uno dei paesi più “vecchi “al mondo: non solamente per un alto indice di anziani, ma anche per l’accresciuta longevità che essi hanno e la scarsa natalità. In un paese come il nostro quasi il 15% della popolazione supera i 65 anni. Ma vivere fino a 120 anni, come molti vorrebbero, non è così piacevole se lasciamo che i vari acciacchi si accumulino sempre più.

Tra gli uomini oltre gli  85 anni il tasso di disabilità sale al 40% e tra le donne al 50%, il che significa un forte incremento di richieste di medicinali, assistenza medica, assistenza infermieristica pubblica e privata con costi che vanno fortemente ad incidere sullo stile di vita.

Alcune forme di disabilità si possono contrastare con una ragionevole attività fisica che può migliorare la qualità della vita stessa. Chi intraprende un appropriato programma di allenamento deve essere seguito con attenzione da esperti affinchè possa comprendere i propri limiti e non abusi delle proprie energie ottenendo invece effetti indesiderati. Principale causa della disabilità negli anziani è la sarcopenia, ovvero la perdita di massa muscolare e quindi di forza. Nell’anziano bisogna lavorare tenendo presente l’obiettivo di migliorare la funzione cardiovascolare e metabolica, ma anche il miglioramento della massa muscolare grazie all’incremento della dimensione delle fibre, la forza, la potenza, la flessibilità e la massa minerale ossea.

Esercizi di Ginnastica per Anziani

ginnastica-per-anziani-005

Cosa crea l’allenamento allora nell’anziano?

Oltre ad una migliorata capacità motoria, soprattutto l’allenamento per la forza incrementa la sintesi proteica e rallenta quindi il progressivo decadimento muscolare, aiuta a favorire la flessibilità, la capacità motoria e la correttezza posturale di persone che per l’avanzato stato dell’età sono meno sciolte nei movimenti.

L’allenamento per anziani è volto a favorire alcuni aspetti principali, come la respirazione, il rilassamento e l’allungamento degli arti, una postura migliore e una maggiore padronanza del proprio corpo. Grazie alla ginnastica per  anziani, gli utenti potranno sentirsi più sicuri nei movimenti e saranno inoltre meno soggetti a possibili lesioni degli arti e dei muscoli.

L’ allenamento per la terza età prevede esercizi di stretching per le gambe, le braccia, la colonna vertebrale e il collo, eseguiti prestando particolare attenzione alla respirazione, molto importante per ristabilire il benessere e l’equilibrio psicofisico, ma anche esercizi di body building per aumentare la massa muscolare: sia con le macchine che con pesi liberi; naturalmente sempre valutando le capacità della persona.

IN PRATICA SI SVOLGERANNO:

  • Esercizi di rafforzamento delle gambe per migliorare la capacità di deambulazione.
  • Esercizi che rendono sciolti e mobili i piedi, migliorando la capacità di appoggio e sostegno       
  • Esercizi che servono a migliorare il movimento dalla posizione sdraiata a seduta e da seduta a eretta.
  • Esercizi di mobilizzazione delle spalle e rachide cervicale e scioglimento della colonna vertebrale..
  • Pratiche di respirazione, perché con l’avanzare degli anni la funzione respiratoria si indebolisce ed è necessario mantenerla in buona condizione lavorando in modo particolare sui muscoli che permettono la stessa

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK